Alpe Adria Rally Cup
Sprache / Lingua / Jezik:
Deutsch
Italiano
English

IR7.at Illmer.Design

Straordinario numero di partenti dell’Alpe Adria Rally Cup (AARC) al 1°Hirter Kärnten Rallye!

 

Sono partiti 33 dei 37 equipaggi iscritti all’AARC e 28 hanno finito la gara e hanno festeggiato sul palco d’arrivo a Althofen.

Il tempo ha fatto del suo, sole durante la mattina ma qualche rovescio nel pomeriggio ha reso il 1° Hirter Kärnten Rallye ancora più difficile.

Il SL-Rallyeteam di St.Veit ha deciso quasi all’ultimo momento di iscriversi all’AARC e AART con due equipaggi.

Heinz Leitgeb, navigato dalla figlia Jasmin aveva noleggiato una Peugeot 208 T16 da Munaretto Sport mentre il figlio Karl-Heinz, navigato dall’esperto Michael Uschan, ha debuttato sulla Renault Clio R3.

Heinz Leitgeb e sua figlia Jasmin hanno vinto al primo tentativo nell’AART davanti a Peter Schöller/Jenny Hofstädter su Mitsubishi Lancer Evo 8. Hanno chiuso terzi gli italiani Ruggero Ravaglioli e Fabio Villa sulla spettacolare Mustang GT.

Le classifiche AART in Carinzia:

  1. Heinz Leitgeb/Jasmin Leitgeb (AUT) Peugeot 208 T16 R5

  2. Peter Schöller/Jenny Hofstädter (AUT) Mitsubishi EVO 8

  3. Ruggero Ravaglioli/ Fabio Villa (I) Ford Mustang GT

Michael Kogler ha ancora dominato l’AARC come era successo già in Croazia. Con alle note Tina Annemüller ha vinto anche la seconda tappa stagionale sulla UNIOR-Citroen DS3 R3 davanti al giovane emergente Karl-Heinz Leitgeb e l’equipaggio italiano Fabio Soravito/Giuseppe Soldà su Renault Clio Ragnotti. I vincitori Kogler/Annemüller hanno anche vinto la classifica riservata alle due ruote motrici e hanno conquistato il terzo posto in assoluto.

Basso/Barone, secondi a Opatija, stavolta hanno finito il rally in quarta posizione dell‘AARC davanti a Padoan/Bolzan.

La classifica AARC in Carinzia:

  1. Michi Kogler/Tina Annemüller (A) Citroen DS3 R3T

  2. Karl Heinz Leitgeb/Michi Uschan (A) Renault Clio R3

  3. Fabio Soravito/Giuseppe Solda (I) Renault Clio Ragnotti

  1. Basso/Barrone (I) Peugeot 208 R2B

  2. Padoan/Bolzan (I) Renault Clio Williams

  3. Schulz/Thenner (I) Peugeot 207 RC R3T

  4. Boscariol/ Cunico (I) Citroen DS3 R3T

  5. Beltramini/Visintini (I) Renault Clio Williams

  6. Gaspari/Danese (I) Renault Clio

  7. Mitterbacher/Gruber (A) Opel Ascona B

  8. Terpin/Ierman (I) Citroen C2 R2

  9. Finotti/Doria (I) Peugeot 106 S16

  10. Joham/Hochegger (A) BMW E36 325i

  11. A. Bressan/Modolo (I) Citroen Saxo VTS

  12. Jabornig/Scheiber (A) Peugeot 205 GTI 1,9

  13. Scalzotto/Mosele (I) Peugeot 106 Rally

  14. Crozzoli/Zamparutti (I) Opel Astra GSI

  15. Eichberger/Krautsieder(D) Seat Ibiza

  16. Montino/Valentinis (I) Suzuki Swift Sport

  17. Sosol/Lamanda (I) Peugeot 106 Rally

  18. T.Bressan/Marchetti (I) Honda Civic EK4

  19. Martinis/Sandron (I) Citroen Saxo VTS

  20. Tomasi/Cazzador (I) Peugeot 106 Rally S20

  21. Graffi/Ceretti (I) Opel Corsa GSI 16

  22. Guarino/Chivelli (I) Peugeot 106 S16

Ritirati:

Demuth/Brandner (A) Renault Clio Ragnotti guasto meccanico
Sumann/Baumgartner (A) Citroen C2 R2 incidente
Ernstedt/Hamberg (SWE) Seat Ibiza incdente
Acco/Serena (I) Renault Clio Maxi guasto meccanico
Lain/Cavazutti (I) Peugeot 106 Rallye S20 guasto meccanico

Le classifiche AARC/AART dopo il secondo rally stagionale saranno pubblicate nei prossimi giorni-


 
Illmer.Design